Gin and Cranberries Victoria Sponge (Quick&Easy Sponge Recipe!)

Hello guys!

Lately I’ve been experimenting sponges in order to achieve the perfect rise and softness, since they are very very versatile.

I have a couple of win recipes so far that I’m going to share with you soon, but this one currently wins above all! I’ve seen lots of vegans using the soda trick to make a sponge cake out of a store-bought mix, and I was intrigued to give it a try. So I got myself a vegan mix, added some lemonade and…baked!

As simple as that.

And the sponge actually turned out extremely good, with a lemony aftertaste that I personally love!

I was so impressed that I decided to create my own mix, and see if I could achieve the same outcome in litterally a matter of seconds! …And I’m happy to annunce that we have a winner! Yay!

Then, since I sometimes like to reinvent classic and also because I love slighly alcoholic desserts, I came up with this unusual yet very intresting combination with gin infused cranberry jam and coconut frosting as fillings. A bit of icing sugar, freshly chopped fruits and seeds on top to give this dessert a more sophisticated look, and there it is, a lovely and gorgeous cake!

Let’s then see how to make it 🙂

Ingredients

For the Sponge (18 cm diameter):

170 gr All Purpose Flour

30 gr Corn Flour

100 gr Caster Sugar

80 ml Vegetable oil

7 gr (1/2 tsp) Baking Powder

160 ml Lemonade

1 pinch Tumeric or Food Colouring (optional)

1 pinch Vanilla

For the Filling:

100 gr Cranberry Jam

1 tbs Gin (make sure it’s SFV)

1 Can Coconut Milk

3 tbs Icing Sugar

Method:

Preheat the oven at 180°.

In a bowl combine all the dry ingredients (flours, baking power, vanilla and tumeric), then carefully add the oil firs, then the lemonate. Whisk until smooth.

Coat the baking tin with some vegan butter and some flour. Remove the eccess of flour

and pour over the mixture.

Bake for 20-30 minutes, until by piercing the cake with a skewer this comes out clean.

Allow to chill completely.

Cut the middle of the cake in order to obtain two discs (if you’re not confortable with this step or you like a thicker cake you can bake two identical sponges and use each one as a layer. I personally prefere it to be not too thick actually).

Combine the jam with the gin and spread a gorgeous layer on the first disc.

For the coconut cream simply scoop the solid bit out of a coconut milk tin refrigerated overnight and whisk for a few minutes with icing sugar and a hint of vanilla.

Pour and spread a cream layer on top of the jam one, and cover with the second disc of sponge.

Refrigerate for at least 30 minutes before serving (this will allow the cream to be firm after whisking it).

Decore according to your own taste and enjoy 🙂

Italian Version

Ciao a tutti e ben trovati!

Ultimamente sto sperimentando diverse versioni di pan di spagna, nel tentativo di riuscire a ottenere una perfetta crescita e morbidezza, giacché è una base davvero tanto versatile.

Al momento ho in cantiere un paio di ottime ricette che condividerò con voi presto, ma ce n’è un’altra che davvero vince su tutte per me, in termini di praticità e velocità di realizzazione! Navigando in rete mi sono imbattuta in una serie di video che mostrano come realizzare una torta vegana in pochi attimi a partire da un mix per pan di spagna facilmente reperibile nei supermercati. Così ho voluto provare anche io: mi sono quindi procurata un mix vegano, aggiunto della limonata e…infornato!

Semplicemente così.

E vi dirò, la base è davvero gustosa e presenta un retrogusto di limone, che personalmente adoro!

Sono rimasta così piacevolmente sorpresa che ho voluto creare il mio mix, per vedere se riuscivo anche io a ottenere un pan di spagna altrettanto valido in pochi secondi! E sono fiera di annunciarvi che abbiamo il vincitore!

Quindi, poiché mi piace sia reinventare talvolta classici che una leggera nota alcolica nei dessert, ho partorito questa non comune ma davvero interessante combinazione, aggiungendo semplicemente del gin a della marmellata di cranberry e assemblando una semplicissima panna montata a partire da una lattina di latte di cocco.

Un tocco di zucchero a velo, della frutta fresca affettata e una manciata di semi per conferire al dolce un aspetto più sofisticato..e voilà, il gioco è fatto!

Ma andiamo a vedere assieme come realizzarla 🙂

Ingredienti

Per il Pan di Spagna (18 cm di diametro):

170 gr di Farina

30 gr di Amido di Mais

100 gr di Zucchero Semolato

80 ml di Olio Vegetale

7 gr (1/2 cucchiaino) di Lievito per Dolci

160 ml Limonata (frizzante!)

1 pizzico di Curcuma o Colorante Alimentare (facoltativo)

1 pizzico di Vaniglia

Per la Farcia:

100 gr Marmellata di Cranberry

1 cucchiaio di Gin (attenzione che sia vegan)

1 barattolo di Latte di Cocco

3 cucchiai di Zucchero a Velo

Procedimento:

Preriscaldiamo il forno a 180° C.

In una ciotola aggiungiamo prima tutti gli ingredienti solidi (la farina, l’amido, il lievito, la vaniglia e la curcuma), mischiamo bene e delicatamente incorporiamo olio e limonata. Montiamo fino a ottenere un composto uniforme privo di grumi.

Imburriamo la teglia con del burro vegetale e infariniamo. Rimuoviamo l’eccesso di farina, dopodiché versiamo il nostro composto.

Inforniamo per 20-30 minuti o finché bucando la torta con uno stecchino quest’ultimo rimane asciutto e pulito.

Facciamo raffreddare completamente.

Ricaviamo due dischi (o infornate due torte differenti se pensate di non riuscire a tagliare precisamente o se, semplicemente, vi piace una torta più doppia).

In una ciotolina combiniamo la marmellata con il gin, dopodiché spalmiamo il composto sul primo strato di pan di spagna.

Per la nostra panna montata separiamo con un cucchiaio la parte solida del latte di cocco che si sarà formata in superficie dopo averlo tenuto in frigo per una notte. Montiamo la panna di cocco con lo zucchero a velo e della vaniglia per qualche minuto.

Ricopriamo di panna lo strato di marmellata, e posizioniamo al di sopra il secondo disco di pan di spagna.

Poniamo in frigo per almeno 30 minuti prima di servire (in modo che la panna di cocco torni a essere più solida).

Decoriamo a piacere e gustiamo 🙂

One comment

Leave a Reply