Best Sticky Toffee Pudding You’ll Ever Have!

I think it is fair to say that British cuisine doesn’t have quite the same world wide acclaim as European countries like the French or Italian culinary creations. Outside of the UK you don’t find British restraunts adorning the high streets or dishes on menus, at least not to the degree of the aforementioned countries. Here in the UK you can find foods from around the world, multiple restraunts of the same country even on the same road. Here you can’t walk even a few minutes without falling over an Italian pizzeria.

This to me is a real shame because whilst British food may not have the same finesse as French or Italian cooking, some of the flavours can be just as wonderful and rich. If you’ve ever had sticky toffee pudding you will know what I mean and if you haven’t all I can say is, if there is only one new recipe you try, make it this one.

When I was a child it was the one thing I would most look forward to eating. In cafes or restraunts, which was not a common activity for us, I would skip straight to the dessert section to see if it was even available, just to know if I had something great to look forward to. If I was allowed to do so I would not even have the main but skip straight to the good bit. Good things come to those that wait, but apparently I have no patience. I would often beg my mum to go to our local bakery that had an amazing recipe. It is something I was allowed on rare occassions so it always felt special when I was finally presented with a slice. Leave no crumb behind.

I think this dessert is as good as anything French or Italian pattiserie or dessert making has to offer. Whilst not often having the same flair or finesse in its presentation, with taste it is the best thing in the world. As you take a bite into it you first notice how beautifully dark brown, soft and moist the sponge is, this is a wet dessert no room for dry sponge here, as the toffee soaks through. Then you have the sweetness of the toffee and dates mixing together with the warm spices, working as one balanced combination to create a very homely and comforting experience. It envokes feelings of winter, sitting inside all cosy and warm, to imagine yourself sitting by an indoor open fireplace and a gentle smell of burning wood, all the while outside is grey, windy and wet, quite the stereotypical Britain eh?

If there was one British dish that should be on the menu of any restraunt around the world, if there was one dish to represent this small little island this is what I would pick for it to be.

When I went vegan I expected to never have a sticky toffee pudding as good as the ones I rememeber from my childhood but I can, hand on heart, say this vegan version is as good if not better than what I remember ever having.

Guy, the Boyfriend. 

Ingredients (makes 500 ml of batter):

…for the sponge…

125 ml Soy Milk

100 gr All Purpose Flour

100 gr Pitted Dates

50 ml Water

50 gr Brown Sugar

50 gr Vegan Butter

1/2 tsp Baking Powder

1/2 tsp Soda Bicarbonate

1/4 tsp Cinnamon Powder

1/4 tsp Nutmeg Powder

1/4 tsp Vanilla Powder

…for the toffee sauce..

150 gr Brown Sugar

80 gr Soy Milk

120 gr Vegan Butter

Method:

Turn on the oven at 180° C.

Blend until smooth soy milk, water and dates. Set aside.

In a bowl beat margarine and sugar until creamy, light and fluffy.

Add bicarbonate of soda and the dates mixture.

Sieve in flour, cinnamon, vanilla, nutmeg and baking powder.

Mix well until combined and smooth.

Place in a tray covered with baking paper and bake at 180° C for 30-40 minutes.

Place all the ingredients for the toffee sauce in a pan. Once the butter melts stir it with a whisk, combining them well together.

 Bring it to a foaming boil and simmer for 2-3 minutes.

Remove from the heat and stir every now and then until the sauce slightly thickens. Set aside.

Once cooked allow to cool completely, then pour over the toffee sauce once it has reached room temperature.

Enjoy with your loved ones 🙂

Italian Version

Ritengo sia giusto affermare che la cucina inglese non abbia lo stesso impatto culinario mondiale se la compariamo con quella francese o italiana. Al di fuori del Regno Unito è difficile imbattersi in ristoranti inglesi che adornano le strade principali di altre nazioni, o in locali che propongono singole specialità britanniche. D’altro canto qui in UK è normale e facilissimo trovare cibi provenienti da qualsiasi parte del globo, e persino più di un ristorante della stessa nazione lungo la stessa via, a pochi passi l’uno dall’altro.

E questo secondo me è un gran peccato perché, sebbene il cibo inglese non abbia la stessa raffinatezza e vendibilità di quello francese o italiano, esso racchiude comunque sapori altrettanto ricchi e meravigliosi. Se avete già provato uno sticky toffee pudding in vita vostra, sapete benissimo di cosa sto parlando, ma, nel caso in cui non abbiate ancora avuto modo di assaggiarlo dovete assolutamente realizzare questa ricetta!

Da bambino era l’unica cosa che non vedevo l’ora di mangiare. Ogni volta che mi recavo con la mia famiglia in bar o ristoranti, attività rarissima a casa nostra, non appena avevo il menù tra le mani saltavo direttamente nella sezione dolci per vedere se fosse disponibile, e, se solo mi fosse dato il permesso di farlo, avrei consumato ad occhi chiusi direttamente il dessert! Ma come si dice grandi cose accadono a coloro che sanno aspettare, ed evidentemente io di pazienza ne ho ben poca! Ricordo anche che spesso pregavo mia madre di recarsi nella nostra pasticceria locale che proponeva una ricetta spettacolare. Era una di quelle cose che mi era concessa di mangiare sono in rare occasioni, per cui ogni qual volta che mi era destinata una fetta mi sentivo particolarmente speciale e non lasciavo MAI nemmeno una briciola!

Personalmente penso che questo dolce sia altrettanto buono quanto quelli italiani e francesi; nonostante non abbia la stessa bellezza esteriore e raffinatezza nella presentazione, il suo sapore va oltre qualsiasi limite. A partire dal primo morso noterete quanto soffice e umida sia la consistenza di questo spettacolare. Deve essere umido e permettere alla salsa di toffee di penetrare al suo interno. Troverete poi che la sua dolcezza ben si sposa con quella dei datteri e delle calde spezie, che assieme conferiscono una bilanciata combinazione per un’esperienza confortevole, che sa di casa. Evoca un’atmosfera invernale, quando si è seduti al calduccio in casa, magari davanti al camino mentre si è avvolti dall’odore della legna che arde lentamente, mentre fuori è grigio, ventoso e umido, il classico e stereotipico tempo inglese, insomma!

Se i ristoranti del mondo decidessero di servire un dessert inglese questo è quello che di gran lunga dovrebbe essere scelto; perché se io dovessi scegliere un piatto rappresentativo di questa piccola isola sarebbe senza dubbio questo qui.

Dal quando sono diventato vegano mi aspettavo che non sarei più riuscito ad assaporare quel gusto in vita mia, o per lo meno di mangiarne uno al limite della decenza. Ma vi giuro che questa versione vegana mi ha ricordato tutti i sapori della mia infanzia e trovo che sia perfetta, se non migliore di tutte quelle provate finora.

Guy, il Fidanzato. 

Ingredienti (per circa 500 ml di impasto):

…per il dolce…

125 ml di Latte di Soia

100 gr di Farina 00

100 gr di Datteri Denocciolati

50 ml di Acqua

50 gr di Zucchero di Canna

50 gr di Burro Vegano

1/2 cucchiaino di Lievito per Dolci

1/2 cucchiaino di Bicarbonato di Sodio

1/4 cucchiaino di Cannella in Polvere

1/4 cucchiaino di Noce Moscata

1/4 cucchiaino di Vanillina

…per la salsa toffee ..

150 gr di Zucchero di Canna

80 gr di Latte di Soia

120 gr di Burro Vegano

Procedimento:

Accendiamo il forno a 180° C.

Passiamo al frullatore i datteri con latte di soia e acqua fino a ottenere una consistenza omogenea.

Sbattiamo in una ciotola la margarina con lo zucchero finché non otterremo una consistenza cremosa, soffice e leggera. Aggiungiamo quindi il bicarbonato di sodio e il composto di datteri. Mescoliamo. Aggiungiamo farina, noce moscata, cannella, vanillina e lievito in polvere setacciati. Mescoliamo fino a ottenere un composto uniforme.

Trasferiamo in una teglia da forno coperta da apposita carta e inforniamo per 30-40 minuti.

Occupiamoci nel frattempo della salsa toffee. Pesiamo e disponiamo tutti gli ingredienti in un pentolino sul fuoco. Non appena il burro sarà sciolto mescoliamoli ben bene con una frusta e portiamo a ebollizione. Il composto assumerà una consistenza spumosa, non temete! Continuate a mescolare con frusta per un paio di minuti da quando iniziano a formarsi le bolle.

Rimuoviamo dal fuoco e ricordiamoci di andare a mescolare di tanto in tanto la salsa finché non inizia a ispessirsi. Mettiamo quindi da parte.

Una volta che la nostra base sarà pronta lasciamola raffreddare completamente prima di versare al di sopra la salsa toffee (che dovrà anch’essa essere a temperatura ambiente).

Gustatelo in compagnia dei vostri cari. Buon appetito 🙂

2 thoughts on “Best Sticky Toffee Pudding You’ll Ever Have!

  1. Thank you for your comment ❤️
    And please try this and let me know what you think, it literally requires no time!
    Nobody should stop eating sticky toffee pudding hehe!
    Have a lovely day x

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s