Cinnamon and Apple Crust Pie with Lemon and Vanilla Custard

I’ve always loved not too sweet desserts. On the contrary I love contrasts, especially those between a neutral or savoury pastry, such as puff, short crust or choux, and sweet fillings like custard, jam or fresh fruit.

This pie takes inspiration from one I had a few years back in a Swedish cafè. It consists on a base of pastry filled with juicy and melt-in-the-mouth cinnamon apple cubes, served with warm vanilla custard. Serious stuff here!

I like how every single element of this dish complements each other, and all the variety of texures involved.

I’m sure you will love to serve and enjoy it on a cosy winter evening, when chilling with friends or as breakfast or tea break.

Prep. time: 30m
Cook. time: 30m
Serves: 6

Ingredients (to fill a 20 cm tray):

…for the pastry…

140 gr All Purpose Flour

100 gr Vegan Butter

50 ml Cold Water

40 gr Corn Starch

25 gr Icing Sugar

1 tsp Baking Powder

1 tsp Vanilla Powder (or extract)

Pinch of Salt

…for the apple and cinnamon filling…

4-5 Medium Apples

4 tbs Lemon Juice

3 tbs Brown Sugar

1/2 tbs Vanilla Extract

1/2 tbs Ground Cinnamon

…for the custard…

300 ml Soy or Rice Milk

15 gr Corn Starch

30 gr Icing Sugar

1/2 tsp Vanilla Powder

Zest 1/2 Lemon (Unwaxed)

Method:

Blend together all the ingredients for the pastry for a few seconds until they come together into a ball. Note: make sure both the butter and the water used are fridge cold!

Wrap the dough in some film and place in the freezer for at least half an hour.

In the meantime peel and chop the apples into cubes and cook the apples in a pan on medium heat with brown sugar and lemon juice until slighly soft (they will finish to cook in the oven later). Turn off the heat and stir in the cinnamon and the vanilla powder.

Preheat the oven at 180° C.

Take the dough out from the freezer and roll it into a circle of around 7 mm thickness.

Transfer it onto a pastry tray with some excess of dough on the edges and pierce the bottom a few times with a fork or a skewer.

Blind bake with a weight for 15 minutes (I used dried lentils).

Remove the weight.

Fill the tart with the apple mixture and decorate with a lattice. Using a knife and following the edge of the tray trim the excess of the dough to create a smoother finish.

Bake for another 15 to 20 minutes until the lattice turns slighly golden.

For the custard:

Weigh the powders and add milk a splash at the time, until completely incorporated with no lumps.

Add the lemon zest peeled (or grated) making sure not to cut in any white bit of the skin, which will give a bittery taste that we will love to avoid.

Cook on low-medium heat until it thickens stirring the custard all the times.

Once the pie has cooled down, cut it into slices and serve with warm vanilla and lemon custard.

Cooked pie can be stored up to 5 days in the fridge, although the bottom will go a bit soggier every day due to the humidity of the apples.

Italian Version

Mi sono sempre piaciuti dessert non troppo dolci. Adoro invece i contrasti, e in tema di dolci adoro quelli con una base neutra o addirittura salata, come pasta frolla, sfoglia o choux, accompagnata o riempita da elementi dolci, che siano una crema, una marmellata o della frutta fresca.

Questa torta trova la sua ispirazione in un dolce che ho provato anni addietro in una caffetteria svedese. Consiste in una base di frolla riempita di soffici mele a dadini aromatizzate alla cannella e accompagnata da della calda crema alla vaniglia. Una cosa spettacolare insomma!

Di questo dolce adoro come ciascun elemento vada a complementare l’altro, ma soprattutto il gioco di consistenze che il palato si accinge a scoprire.

Sono sicurissima che questa torta piacerà molto anche a voi, da gustare in una serata invernale in compagnia di amici, a colazione oppure all’ora del thé.

Vediamo quindi ora come realizzarla.

Prep.: 30m
Cottura: 30m
Portate: 6

Ingredienti (per uno stampo da 20 cm di diametro):

…per la pasta frolla…

140 gr di Farina

100 gr di Burro Vegano

50 ml di Acqua Fredda

40 gr di Amido di Mais

25 gr di Zucchero a Velo

1 cucchiaino d Lievito per Dolci

1 cucchiaino di Vanillina (or estratto di vaniglia)

1 pizzico di Sale

…per il ripieno alla mela e cannella…

4-5 Mele Medie

4 cucchiai di Succo di Limone

3 cucchiai di Zucchero di Canna

1/2 cucchiaino di Estratto di Vaniglia

1/2 cucchiaino di Cannella in Polvere

…per la crema…

300 ml di Latte di Soia o di Riso

15 gr di Amido di Mais

30 gr Zucchero a Velo

1/2 cucchiaino di Vanillina

Scorza di 1/2 Limone (non trattato)

Procedimento:

Frulliamo tutti gli ingredienti della pasta frolla in un frullatore per qualche secondo, finché non formeranno una palla. Nota: accertatevi che sia il burro che l’acqua siano freddi di frigo!

Avvolgiamo l’impasto in della pellicola e poniamo in congelatore per almeno una mezz’ora.

Nel frattempo occupiamoci delle mele.

Peliamo e tagliamo le mele a cubetti e le disponiamo in padella con lo zucchero e il succo di limone. Cuociamo a fuoco medio finché non saranno leggermente soffici (finiranno la cottura in forno in un secondo momento). Spegniamo in fuoco e aggiungiamo vaniglia e cannella. Mescoliamo bene e mettiamo da parte.

Preriscaldiamo il forno a 180° C.

Recuperiamo la pasta frolla dal freezer e la stendiamo in un cerchio di circa 7 mm di altezza.

Trasferiamo l’impasto steso in una teglia da forno lasciando un paio di cm di impasto fuori dai bordi. Bucherelliamo il fondo con l’aiuto di una forchetta o uno stuzzicadenti e cuociamo — per 15 minuti.

Rimuoviamo il peso e tagliamo via l’eccesso di impasto dai bordi.

Farciamo con il composto di mele e cannella, e decoriamo con delle striscioline.

Inforniamo nuovamente per altri 15-20 minuti fino a doratura.

Per la crema:

Pesiamo gli ingredienti solidi, dopodiché incorporiamo il latte poco per volta, fino a ottenere un composto liscio senza grumi.

Aggiungiamo la scorza di limone affettata, avendo cura di non includere la parte bianca presente tra la scorza e la polpa per evitare che la nostra crema abbia un retrogusto amarognolo, e portiamo a ebollizione su fuoco medio basso.

Non appena la crema sarà ispessita spegniamo e rimuoviamo dal fuoco.

Una volta che la nostra crostata sarà fredda, be ricaviamo delle fette e serviamo con della crema tiepida.

Il nostro pie si conserva in frigo per circa 5 giorni, sebbene perda di croccantezza col passare dei giorni per via dell’umidità delle mele.

Leave a Reply